Non perdetevi in un bicchier d'acqua. Che almeno sia del buon Barolo.

lunedì 10 dicembre 2007

10 Dicembre 2007

Censura
Giuliano Ferrara cavalca l’eco della recente censura del programma televisivo di Luttazzi, Decameron, con una lettera indirizzata al quotidiano La Repubblica. Stupefacente come La Repubblica sappia trasformarsi, quando vuole, in un animale da soma tanto potente.
Ferrara ha afferrato la battuta di Luttazzi incriminata, ed ha ammesso che e’ satira. Questo dovrebbe far notizia! Ma e’ comunque d’accordo sulla sospensione del suo programma, per motivi di “coesione commerciale”. Intenderebbe dire “censura”, ma su un’emittente generalista non si può più dire. Infine, ha invitato Luttazzi a partecipare al suo, di programma. Ferrara preferirebbe in realtà dargli un bel calcio sul sedere, come al tempo della censura di Satyricon. Peccato che questa roba ormai si veda comunemente nei reality show, e non ha più presa sul pubblico.
A chi non lo sapesse ancora, va detto che Ferrara e’ intelligente. Ma anche che “Otto e mezzo” e’ comunque molto al di sopra della sua media in pagella.Consiglierei a Ferrara di aumentare le dimensioni del suo Foglio. Evidentemente, ha ancora i margini troppo stretti per contenere tutte le castronerie del suo direttore.

1 commento:

Salvatore Privitera ha detto...

Ehiiiilaaaaa!!!!!!
Qui abbiamo preso proprio la calata....